menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acciuffata la banda di criminali che spennava anche i nostri anziani: dodici arresti

Gli arresti sono stati eseguiti dai carabinieri di Arezzo. La banda, seguendo il solito copione dei finti avvocati e carabinieri, è riuscita a spillare agli anziani circa 200mila euro

Presa la banda dei truffatori responsabili di almeno 70 colpi in tutta Italia, in particolare in Umbria, Toscana, Puglia, Liguria e Lazio a cui viene contestata l'associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe a danno di anziani.  Una maxi operazione che ha portato all'arresto di dodici persone, tutte originarie del napoletano; sono stati i carabinieri di Arezzo a eseguire le dodici ordinanze di custoria firmate dal gip del tribunale di Arezzo.

Boom di truffe in Umbria, anziani nel mirino: ecco i trucchi per raggirare le vittime

Finti avvocati, finti marescialli e fintissimi amici di famiglia: ecco il dossier salva-anziani stilato dai Carabinieri

Finti avvocati, finti assicuratori, finte forze dell'ordine. La truffa, che andava avanti sempre con il solito copione, avrebbe fruttato ai malviventi circa 200mila euro, spennando ignari malcapitati e soprattutto indifesi anziani a cui veniva data di volta un'infausta notizia circa la sorte di un parente e familiare. Da lì un complice, che si fingeva poliziotto o carabiniere, confermava alla vittima l'incidente di un proprio caro e di pagare poi  una sorta di "cauzione" per non far incorrere il congiunto in sanzioni penali. Un copione, già visto centinia di volte e fin troppo spesso denunciato. Dopo mesi di indagini gli inquirenti sono riusciti a risalire agli autori dei raggiri con base ad Arezzo, a cui vengono contestati circa 70 truffe (tra tentate e realizzate) realizzate a discapito di anziani di mezza Italia tra il novembre del 2016 e marzo del 2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento