Cronaca

Perugia, ristruttura una roulotte con assegni scoperti: sotto processo per truffa

L'uomo si è presentato con due titoli di pagamento tratti da un conto chiuso da tempo

Rimette a nuovo la roulotte con assegni scoperti. Per questo motivo un 47enne di Perugia, difeso dall’avvocato Simone Costanzi, è finito sotto processo per truffa.

L’uomo, secondo la Procura di Perugia, si sarebbe procurato un ingiusto profitto in quanto “con artifizi e raggiri consistiti nel consegnare” gli assegni “compilati per l’importo di 550 euro” un secondo con un importo di 5mila euro, tratti da un conto intestato a una terza persona, ma su un “relativo conto bancario già estinto”.

In questo modo avrebbe indotto in errore la titolare di un’attività commerciale “sul buon fine del pagamento” con il quale aveva ottenuto la “fornitura in opera di allestimento interno roulotte per un valore complessivo di 5.500 euro”. Lavori che la titolare dell’attività aveva svolto, non incassando nulla.

All’uomo, per i fatti avvenuti a Perugia il 22 febbraio del 2020, viene contestata anche la recidiva semplice.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, ristruttura una roulotte con assegni scoperti: sotto processo per truffa
PerugiaToday è in caricamento