rotate-mobile
Cronaca

Vende lo scooter online, incassa i soldi e sparisce: sotto processo per truffa

Dopo aver ricevuto la somma sulla carta ricaricabile il venditore non ha dato più notizie

Uno scooter a 250 euro sarebbe un vero affare, ma l’annunci online si trasforma in una truffa quando dopo il pagamento non viene consegnato.

Un 33enne, difeso dall’avvocato Giuseppe Fiorito, avrebbe messo un annuncio di vendita in un sito specializzato di uno “scooter MBK 50 cc, conducendo le trattative” tramite cellulare e inducendo in errore l’acquirente, costituito parte civile tramite l’avvocato Simone Costanzi, “circa la effettiva disponibilità del bene offerto in vendita e ingenerando nello stesso affidamento circa la possibilità di concludere positivamente l’affare”.

Affare concluso con l’accredito su una carta ricaricabile di 250 euro “prima della consegna del bene, in realtà mai consegnato”, procurandosi così un ingiusto profitto, una denuncia e poi un processo per truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende lo scooter online, incassa i soldi e sparisce: sotto processo per truffa

PerugiaToday è in caricamento