menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Sono nei guai, ma non dirlo a nessuno", così ti truffano e cercano di rubarti centinaia d'euro

Noto titolare di un'attività del centro storico ha sporto denuncia dopo che ignoti si sono introdotti nel suo account mail cercando di truffare i suoi contatti con richieste di aiuto e di denaro

Le truffe si sa, sono ormai un pessimo "gioco" senza frontiere. Da quelle perpetuate nei confronti degli anziani fino a quelle online, la vasta gamma dei truffatori non conosce orizzonti. E l'ultima, solo in ordine di tempo, è accaduta a un noto titolare di un'attività in centro storico. Ignoti, almeno per ora, si sono introdotti nel suo account di posta elettronica, allertando tutti i suoi contatti con una "richiesta di aiuto".

In sostanza, prima hanno mandato una mail spacciandosi per il titolare dell'account, spiegando di avere avuto un problema urgente. Poi, spacciandosi ancora per l'ignaro malcapitato, hanno proseguito con una richiesta di denaro: "Sono in viaggio..In questo momento ho delle difficoltà a gestire la situazione del mio soggiorno e il mio ritorno e ho bisogno di un prestito di 700 euro". Ovviamente tutto falso in quanto la persona in questione, ignara di quanto stava accadendo, non solo si trovava in Umbria e non in viaggio, ma si è vista recapitare vari messaggi al cellulare dai suoi contatti che chiedevano spiegazioni circa l'accaduto. 

Una volta aperto il pc, l'amara scoperta. Non solo qualcuno si è introdotto abusivamente nel sistema informatico, ma gli ha negato perfino l'accesso alla sua posta modificando la password e e anche la casella email destinata al recupero della stessa. L'uomo ha sporto denuncia alla polizia postale di Perugia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento