menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Funziona l'informazione anti-truffe: 4 pensionate smascherano lo "sciacallo" e lo mettono in fuga

Questa volta ad andare in scena è stato il copione del finto avvocato che chiede soldi all'ignara malcapitata per tirar fuori dai guai un figlio o un nipote

Nelle mire di truffatori senza scrupoli ci sono, ancora, anziani da "spennare". Dopo i finti tecnici dell'acqua che hanno derubato una signora 81enne all'interno della propria abitazione a Perugia, anche nella giornata di ieri - giovedì 24 febbraio - alcuni malviventi hanno cercato di attuare i loro piani ai danni di persone indifese. 

Questa volta ad andare in scena è stato il copione del sedicente avvocato che chiede denaro per aiutare un parente (figlio o nipote della vittima) che - trovandosi in grave difficoltà o adirittura in carcere - non può mettersi in contatto con i familiari se non tramite il "finto legale". 

LA TRUFFA DEL FINTO AVVOCATO: ECCO COME FUNZIONA

Finti avvocati, finti marescialli e finti amici di famiglia: il dossier salva-anziani stilato dai Carabinieri

Ma questa volta la prontezza di quattro vittime - su quattro tentativi distinti - ha mandato all’aria i piani dei truffatori: insospettite da quel racconto poco convincente . già denuciato decine e decine di volte dai media locali e nazionali -  le potenziali vittime hanno contattato immediatamente le forze dell'ordine per raccontare di quanto accaduto. I malfattori, avvertiti che sarebbe stata chiamata la polizia per effettuare le opportune verifiche, si sono dati immediatamente alla fuga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento