menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smascherato il truffatore del web: con la finta mail di Poste Italiane prosciugava il conto corrente delle vittime

Sono stati i carabinieri di Gualdo Tadino a smascherare e denunciare un 25enne accusato di truffa aggravata, sostituzione di persona e accesso e diffusione di sistemi telematici

Con una sola mail è riuscito a spennare alla sua vittima qualcosa come 5mila euro. Dovrà rispondere di truffa aggravata, sostituzione di persona e accesso e diffusione di sistemi telematici, un truffatore informatico 25enne di origini casertane, smascherato e denunciato nei giorni scorsi dai carabinieri di Gualdo Tadino.

Grazie alle  sue competenze tecniche, era riuscito ad appropriarsi di dati e password delle vittime. Il metodo usato è quello del “Fishing”. Il truffare inviava sul telefono cellulare della vittima una falsa e mail sulla quale vi era un link che riportava alle poste italiane. La persona che riceveva la mail, convinta della buona fede della pagina (che credeva essere vera) , inseriva i propri dati che il 25enne ha copiato ed ha utilizzato per accreditarsi sul suo conto corrette la somma di 5.000 euro.

Individuato l’autore della truffa, le indagini hanno poi permesso di identificare numerose altre vittime, che hanno provveduto a sporgere le relative denunce querele. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento