Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Città di Castello

Città di Castello, truffa del finto operatore di banca: pensionata fa scoprire l'autore

La signora ha constatato un ammanco di soldi nel conto corrente. Si è rivolta ai carabinieri che hanno denunciato un diciottenne.

Appena maggiorenne pensava di riuscire a ingannare una anziana, fingendosi operatore di un importante istituto di credito: invece la pensionata lo ha scoperto, segnalandolo ai carabinieri, che lo hanno denunciato per truffa aggravata.

E' accaduto a Trestina dove un diciottenne di fuori regione, già noto alle forze dell'ordine nonostante la giovanissima età, nei giorni scorsi aveva chiamato al telefono una pensionata del posto, alla quale le aveva fatto credere di essere un operatore di un importante istituto di credito, ove l’anziana aveva un conto corrente bancario.

Con la scusa di una breve sospensione del conto corrente e di altri problemi, il sedicente operatore era riuscito a farsi fornire dalla donna le credenziali di accesso, tramite le quali aveva provveduto ad effettuare alcune operazioni sottraendole circa mille euro.

La pensionata, tuttavia, insospettita dalla natura della richiesta, in un brevissimo lasso di tempo aveva potuto constatare l’ammanco, riuscendo quindi a bloccare il conto prima che il diciottenne potesse effettuare ulteriori operazioni.

La signora si è presentata ai carabinieri, raccontando quello che le era capitato: così gli investigatori si sono immediatamente attivati riuscendo a risalire al ragazzo, risultato titolare del conto corrente destinatario della cifra sottratta all’anziana, subito bloccato dall’istituto di credito per movimentazioni sospette. Il giovane è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città di Castello, truffa del finto operatore di banca: pensionata fa scoprire l'autore
PerugiaToday è in caricamento