menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finti annunci online per intascarsi i soldi, cellulari mai spediti e due denunce: nei guai madre e figlio

Madre e figlio residenti in Altotevere sono stati scoperti dalla polizia e denunciati per truffa aggravata in concorso

Madre e figlio residenti in Altotevere (a ridosso di Sansepolcro) denunciati dalla procura di Perugia per truffa aggravata in concorso. E' il risultato dell'indagine portata avanti dalla polizia di Sansepolcro, che ha ricostruito in breve tempo un giro di truffati  tra Arezzo, Ravenna, Bologna e la città biturgense. Proprio qui risiede una delle ultime vittime finite nel mirino di madre e figlio: tramite un sito di annunci l'uomo ha pagato 600 euro - versandoli su una carta ricaricabile - per comprare un cellulare, ma senza mai riceverlo. Nonostante i solleciti e i tentativi di contatto con i due indagati, lo smartphone da lui acquistato non è mai stato spedito. A quel punto inevitabile è stata la denuncia ai poliziotti che hanno avviato le indagini fino a risalire a madre e figlio che per ora sarebbero responsabili di almeno sei episodi simili ai danni di ignari malcapitati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento