Cronaca

Fatture tarocche, ondata di lettere-truffa alle aziende: l'allarme

L'allarme della Cna Umbria: "Brevetti, attenzione alle lettere-truffa"

Ondata di lettere-truffa alle aziende. A lanciare l'allarme è la Cna Umbria. Come si legge sul sito "Da alcuni giorni moltissime imprese stanno ricevendo lettere-truffa che contengono false fatture intestate all’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), con l’invito a pagare attraverso un bonifico".

L’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha sporto denuncia alle autorità competenti e invita le imprese a non pagare e a segnalare la ricezione di queste lettere.

L’Ufficio Brevetti, si legge ancora sul sito del Cna," precisa che le tasse dovute da chi chiede di registrare un marchio o un brevetto si pagano solo tramite F24, con PagoPA, per i pagamenti provenienti da Paesi aderenti alla moneta unica, il conto corrente di tesoreria intestato alla Banca d’Italia avente le seguenti coordinate IBAN: IT 09Z0100003245348008121701; BIC (SWIFT): BITAITRRENT; per i pagamenti in euro provenienti da Paesi che non hanno adottato la moneta unica, il conto corrente di corrispondenza presso Deutsche Bank A.G, Frankfurt am Main, avente come beneficiario la Banca d’Italia avente le seguenti coordinate: IBAN: DE03500700100935640300; BIC (SWIFT): DEUTDEFF, attraverso consulenti di proprietà industriale iscritti al relativo Albo se la registrazione della pratica si fa tramite loro". 

Cattura-72-46

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fatture tarocche, ondata di lettere-truffa alle aziende: l'allarme

PerugiaToday è in caricamento