rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Assisi

Vendono un'autovettura con il turbocompressore rotto: in tre a giudizio per truffa

Uno degli imputati è già stato accusato di vendite con il trucco. L'acquirente ha speso oltre 3mila euro per le riparazioni

“Un vero affare. Dove la trovi un’autovettura così a questo prezzo?”. I venditori, però, avrebbero nascosto all’acquirente un grave problema al motore e sono finite sotto processo per truffa.

I tre imputati, difesi dall’avvocato Diego Florio, sono accusati di avere “in concorso tra loro, con artifici e raggiri, consistiti nel vendere” a una signora “l’autovettura targata … di proprietà di …, omettendo di dirle che era danneggiato il turbocompressore” e inducendo in errore l’acquirente.

Secondo l’accusa si sarebbero procurati “l’ingiusto profitto di 3.329,51 euro, relativo al costo della riparazione, con pari danno alla persona offesa” che aveva dovuto ricorrere alle cure di un meccanico.

A uno degli imputati è contestata anche la recidiva specifica.

I fatti contestati sono avvenuti ad Assisi il 22 dicembre del 2018. Dopo l’apertura del dibattimento in aula, con le richieste delle parti, il giudice ha rinviato ad aprile del 2023 per sentire i primi testimoni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendono un'autovettura con il turbocompressore rotto: in tre a giudizio per truffa

PerugiaToday è in caricamento