rotate-mobile
Cronaca

False residenze per pagare meno l'assicurazione e non versare i soldi del bollo, sgominata gang delle truffe

L'indagine è partita dalla denuncia di un dirigente del Pubblico registro automobilistico che aveva notato delle anomalie tra residenza dichiarata ed effettiva

I Carabinieri della Stazione di Castel del PIano hanno denunciato 12 persone residenti nel capoluogo umbro, nel Maceratese e in Campania, per l’ipotesi reato di falsa attestazione o dichiarazioni a pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri.

L’indagine è stata avviata dopo la denuncia di un dirigente del Pubblico registro automobilistico di Perugia che aveva segnalato delle anomalie nell’autocertificazione necessaria per il trasferimento di proprietà di veicoli acquistati, in special modo per quanto riguarda la residenza, che era diversa rispetto a quella reale.

La falsa dichiarazione avrebbe permesso alle 12 persone scegliendo una Provincia o Regione più “vantaggiosa”, non solo di pagare meno tasse sul bollo auto, ma soprattutto di usufruire di “prezzi migliori” sull'assicurazione auto, nonché registrando una residenza non veritiera, di eludere, rendendosi irreperibili, gli accertamenti previsti per legge a seguito del mancato pagamento del bollo auto.

Pagamento che decorsi i tre anni, senza possibilità notificare solleciti, avvisi di accertamento e/o cartelle esattoriali, si estinguerebbe automaticamente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

False residenze per pagare meno l'assicurazione e non versare i soldi del bollo, sgominata gang delle truffe

PerugiaToday è in caricamento