menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dose fatale, 29enne a processo: l'avvocato non si presenta e slitta tutto a dicembre

In base agli esami effettuati sul corpo del giovane tuderte deceduto, sembrerebbe che il ragazzo sia morto a seguito di un mix letale di droga e viagra

Si è tenuta ieri, 10 luglio, l’udienza davanti al giudice Gaetano Mautone che presiede la Corte d’Assise di Perugia. Imputato sul procedimento il 29enne tunisino Saber Sassi, ritenuto il responsabile della morte di un giovane tuderte, deceduto per overdose nel 2010, dopo un festino.

Tutto rinviato a dicembre. Il difensore dell’imputato non si è infatti presentato all’udienza. In base agli esami autoptici il ragazzo sarebbe morto a causa di un mix fatale di viagra e droga. A dicembre con molta probabilità si dovrebbe procedere con la discussione finale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento