rotate-mobile
Cronaca Trevi

Pecore in fuga si fermano sui binari del treno. Scatta l'allarme per i macchinisti. L'allevatore: "Non è la prima volta. E vi spiego di chi è la colpa"

Gli agenti della Sezione Polizia Ferroviaria di Foligno sono intervenuti lungo la tratta ferroviaria Trevi – Campello sul Clitunno, al chilometro 153, dove era stata segnalata la presenza di alcune pecore lungo i binari. Gli operatori della Polfer, dopo aver immediatamente allertato il Dirigente Centrale Operativo al fine di segnalare la presenza degli animali ai macchinisti degli eventuali treni in transito, si sono portati immediatamente sul posto constatando che le pecore erano già ritornate all’interno del terreno di un’azienda agraria.

Gli agenti hanno quindi preso contatti con il proprietario della ditta, il quale ha riferito che gli animali erano usciti dalla proprietà a causa di un buco nella rete di recinzione, verosimilmente causato da ignoti che erano solito transitare in quelle zone per usi civici. L’uomo ha poi spiegato che non era la prima volta che accadeva, infatti, lo scorso anno, aveva denunciato un episodio analogo. Scongiurati incidenti ed evitati ritardi nella circolazione dei treni, gli agenti hanno reso edotto il proprietario in merito alle sue facoltà di legge, dopodiché, hanno ripreso gli ordinari servizi di vigilanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pecore in fuga si fermano sui binari del treno. Scatta l'allarme per i macchinisti. L'allevatore: "Non è la prima volta. E vi spiego di chi è la colpa"

PerugiaToday è in caricamento