rotate-mobile
Cronaca Trevi

Ennesima scuola presa di mira, si introducono in un istituto per rubare: presi

Si erano introdotti in una scuola di Trevi per rubare con molta probabilità alcuni computer. Ad intervenire sul posto i carabinieri della Compagnia locale

Prima avevano forzato la serratura. Poi si erano introdotti, mettendo letteralmente a soqquadro le aule dell’edificio scolastico situato in Borgo Trevi. Probabilmente perché in cerca di computer ed ausili telematici, già in passato oggetto di analoghi reati.

A mettere con le spalle al muro i due responsabili, un albanese di 23 anni residente a Bettona ed un 22enne italiano residente a Bastia  Umbra, la segnalazione di un cittadino che, sentendo strani rumori, ha deciso di chiamare il 112.

La pattuglia si è immediatamente recata sul posto. I due malviventi, tentando di sfuggire ai militari, si sono diretti verso la stazione ferroviaria, dove sono stati bloccati e arrestati.

I due giovani entrambi con precedenti alla banca dati, sono stati quindi rinchiusi in una camera di sicurezza a disposizione dell’A.G., in attesa del giudizio di convalida che si è tenuto  questa mattina, 17 marzo. I due sono stati anche proposti per la misura di prevenzione del foglio di  via obbligatorio dal comune di Trevi per tre anni.  La Stazione Carabinieri di Giano dell’Umbria poi, nel corso di detti controlli, ha segnalato alla Prefettura di Perugia in qualità di assuntore di stupefacenti un cittadino albanese di 30  anni, residente in valnerina, in quanto è stato trovato in possesso di una dose di cocaina,  per uso personale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ennesima scuola presa di mira, si introducono in un istituto per rubare: presi

PerugiaToday è in caricamento