menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla Svizzera all'Umbria per svuotare aziende: inseguimento e cattura sulla E45

Due lituani di 23 e 20 anni, senza fissa dimora, sono stati visti andare via a bordo di un furgoncino da un passante occasionale

Avevano appena compiuto un furto presso un’officina meccanica di Trestina, portando via 69 batterie per auto. Due lituani di 23 e 20 anni, senza fissa dimora, sono stati visti andare via a bordo di un furgoncino da un passante occasionale.

Insospettito dalla presenza del veicolo, l’uomo ha dato l’allarme permettendo a una Volante del Commissariato di intercettare i due fuggitivi mentre percorrevano l’E45 in direzione Perugia. Dopo un breve inseguimento, i due stranieri sono stati fermati e portati in Commissariato.

Tra i numerosi precedenti degli arrestati, spiccava una richiesta di rintraccio da parte della Svizzera per numerosi furti compiuti in quei territori. Arrestati e sottoposti a rito direttissimo sono stati condannati ad un anno di reclusione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento