Cronaca

Ancora minacce e insulti alla capotreno sul Roma-Ancona da straniero senza biglietto: arrestato

Situazione molto complicata - che ha provocato anche una decina di minuti di ritardo - sul regionale veloce. A Foligno l'intervento dei Carabinieri del 112

Insulti e minacce verso la capotreno che aveva avuto l'ardire di chiedergli il biglietto. Lui non aveva nessuna intenzione di pagare quel viaggio in direzione Ancona sul regionale veloce delle 20.31 a Foligno. Attimi di tensione che la capotreno è stata comunque molto brava a gestire dopo che lo straniero si è più volte rifiuto di scendere dal mezzo alla prima stazione utile. Un trambusto però, come spesso accade, che viene pagato direttamente dai tanti pendolari onesti: una ventina di minuti di ritardo. Una volta arrivati a Foligno la capotreno a sollecitato l'intervento dei Carabinieri che si sono fatti trovare sul binario: anche per loro non è stato facile far scendere lo straniero che si è ribellato ed ha anche cercato di colpire i militari. E' stato necessario ammanettarlo per il trasporto in Caserma per identificarlo e la denuncia a piede libero. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora minacce e insulti alla capotreno sul Roma-Ancona da straniero senza biglietto: arrestato

PerugiaToday è in caricamento