rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Marsciano

Trasporto disabili e malati al Centro Madre Speranza: accordo comuni-Regioni per rimborsi

Un servizio essenziale che negli ultimi anni ha visto il suo costo gravare per una parte significativa sulle famiglie

Accordo Comune di Marsciano, Consiglio regionale e Giunta regionale per riattivare un servizio di trasporto sociale o di importanza sanitaria in direzione del Centro Speranza di Fratta Todina per il periodo 2021-23. Stiamo parlando di un servizio essenziale che negli ultimi anni ha visto il suo costo gravare per una parte significativa sulle famiglie e per l’altra parte sui Comuni, che riescono con difficoltà a compartecipare alle spese. Questo stato di cose ha determinato gravi disagi, con molte famiglie costrette a ridurre la frequenza delle terapie riabilitative presso il Centro, o addirittura a rinunciarvi del tutto, o, come avvenuto in alcuni casi, a sopperire con mezzi propri al trasporto.

“Molto bene quindi l’impegno preso in Consiglio regionale – hanno sottolineato il sindaco Francesca Mele e l’assessore alle politiche sociali Manuela Taglia – per il quale vogliamo ringraziare in particolar modo il presidente Marco Squarta e il consigliere Valerio Mancini, come anche la Terza Commissione presieduta da Eleonora Pace, che proprio su questa problematica si era riunita a Marsciano lo scorso 30 giugno. Quello che, nel corso del 2020, è stato intrapreso è un percorso di costante ascolto e attenzione che ha visto anche l’impegno della direzione sanitaria regionale, con il dott. Claudio Dario, e la preziosa collaborazione dell’Associazione delle famiglie di disabili (Afad), con l’azione dell’avvocato Massimo Rolla". Ciò che ora serve, per completare l'opera, è un atto della Giunta regionale che "individui e stanzi le risorse necessarie a garantire il servizio, a beneficio di tutte le famiglie che fruiscono del Centro Speranza come anche di altricentri simili in tutta la regione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporto disabili e malati al Centro Madre Speranza: accordo comuni-Regioni per rimborsi

PerugiaToday è in caricamento