menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si tuffa nel Trasimeno, ragazzino di 12 anni in Rianimazione: corsa disperata in ospedale

È ricoverato  nel reparto di Rianimazione del S.Maris della Misericordia un adolescente di 12 anni anni, di nazionalità olandese, rimasto vittima di un infortunio alla testa dopo un tuffo in acqua

È ricoverato  nel reparto di Rianimazione del S.Maris della Misericordia un adolescente di 12 anni anni, di nazionalità olandese, rimasto vittima di un infortunio alla testa dopo un tuffo in acqua. Il fatto è avvenuto nella serata di venerdì 17 agosto a Punta Navaccia di Tuoro sul Trasimeno.

Stando al racconto fatto dai familiari, il ragazzo ha urtato contro una piattaforma dopo essersi tuffato da circa cinque metri di altezza.Trasportato in ospedale con una ambulanza del 118, all'adolescente è stato riscontrato un grave trauma cranico e frattura del mastoide del cranio, come ha evidenziato una Tac disposta dalla dottoressa Barbara Rovella in servizio presso il Pronto Soccorso.

Al momento dell'arrivo del paziente  in sala emergenza sono intervenuti medici della Rianimazione e della Neurochirurgia.I sanitari si sono riservati la prognosi. Una nota dell'ufficio stampa dell'Azienda Ospedaliera di Perugia riferisce che è programmata una Tac di controllo nelle prossime 24 ore.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento