menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pezzi d'auto, bombole di Gpl e batterie: scoperta discarica abusiva a due passi dal Trasimeno

Individuati e denunciati i due responsabili dello scempio a Montebuono di Magione: operazione congiunta guardie giurate del WWF-polizia municipale

Una discarica abusiva in piena regola e zeppa di rifiuti pericolosi. Pezzi di auto, motori, pneumatici, bombole di Gpl, vecchie batterie per auto, calcinacci e molto altro. Il tutto in un casolare a due passi dal lago Trasimeno. Fortuna che le guardie del WWF hanno individuato il deposito a Montebuono di Magione. Adesso è tutto sotto sequestro, area compresa.

La polizia municipale si è subito messa sulle tracce dei responsabili, insieme con le guardie giurate ambientali del WWF di Perugia. Alla fine gli agenti li hanno beccati e denunciati. Si tratta, spiegano gli agenti, di due uomini residenti a Magione. Le due persone sono state deferite all’autorità giudiziaria per i reati previsti in materia di danni ambientali.


“L’area interessata - spiegano dalla polizia municipale - dovrà essere bonificata a spese degli autori”. E ancora: “Le segnalazioni che arrivano da cittadini e associazioni sono molto importanti per l’individuazione di discariche abusive – commenta il comandante Mario Rubechini – soprattutto perché operiamo in un territorio molto vasto, boscoso, pieno di case isolate. Purtroppo non sempre è possibile individuare i responsabili ma come forze dell’ordine siamo molto impegnate nel cercare di individuare e nel reprimere questi comportamenti fortemente dannosi sia per l’uomo che per l’ambiente”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento