menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trasimeno invasa dagli insetti ma L'Usl ammette: il piano è pronto, mancano i soldi

Tutta colpa delle temperature miti registrate in queste settimane. La presenza dei chironomidi e altri insetti si sta facendo sempre più massiccia al Trasimeno. L'invasione è in netto anticipo rispetto al passato quando il boom era in estate. Da qui la preoccupazione degli operatori turistici che hanno immediatamente chiesto un intervento da parte dell'Asl per la disinfestazione. Il piano è pronto ma al momento manca solo il via libera della Regione. 
 
"Con il finanziamento regionale, che si spera di ricevere presto, - scrive l'Usl Umbria 1 - si potrà provvedere tempestivamente alla sistemazione delle lampade attrattive, da collocare sulle sponde del lago, e all’acquisto del prodotto biologico da distribuire nei fondali poco profondi del lago, in modo che cittadini, visitatori e turisti possano continuare ad apprezzare, come è successo in questi ultimi anni, i paesaggi, la cultura e il buon cibo del Lago Trasimeno, senza farsi rovinare le serate estive da questi fastidiosi insetti".

 
LA DISINFESTAZIONE Il monitoraggio dell’Università di Perugia ha posto in evidenza come il mix dei trattamenti larvicidi con prodotto biologico e l’azione di diversione luminosa delle Tofo-lamp costituisce un efficace approccio innovativo, non impattante sull’ambiente lacustre, per limitare gli intensi sciami di Chironomidi nelle aree urbane. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento