menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Lago in piena

Il Lago in piena

Il "ruggito" del Trasimeno fa paura: "In autunno rischio esondazioni: siamo pronti per l'emergenza"

Un rischio talmente reale che ha portato i sindaci rivieraschi - Castiglione del lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Piegaro, Passignano sul Trasimeno e Tuoro sul Trasimeno - a chiedere una riunione urgente con l'assessore

Tre anni fa sarebbe suonata come una grande presa in giro, una beffa amara: nasce una commissione tecnica per arginare piene ed esondazioni del lago Trasimeno. Ma, oggi come oggi, il Lago incute timore per la sua incredibile abbondanza d'acqua che in autunno potrebbe ulteriormente salire ancora creando problemi a strutture, porticcioli e agricoltura.

Un rischio talmente reale che ha portato i sindaci rivieraschi - Castiglione del lago, Città della Pieve, Magione, Paciano, Panicale, Piegaro, Passignano sul Trasimeno e Tuoro sul Trasimeno - a chiedere una riunione urgente con l'assessore regionale Silvano Rometti.

E le contromisure sono state già individuate: “La commissione tecnica avrà il compito di seguire l’evolversi dell’andamento dei livelli del lago e provvedere con immediatezza a predisporre e ad attuare le azioni necessarie la gestione dei livelli, utilizzando sia il canale emissario del Trasimeno a San Savino di Magione, sia le paratoie dei bacini allacciati”.

Insomma non si cerca più disperatamente di canalizzare l'acqua nel bacino ma di mandarla fuori dopo l'incredibile salità sopra lo zero idrometrico che non accadeva da tanti anni. “Gli abitanti e gli operatori economici dei centri rivieraschi del Trasimeno possono stare tranquilli: siamo dunque già preparati per prevenire gli eventuali rischi che potrebbero derivare da ulteriori innalzamenti delle acque del lago”. E' proprio vero che è stato ed è l'anno del ruggito del Trasimeno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento