Concordano appuntamento fuori da una discoteca, ma qualcosa va storto: cliente rapinato da una trans

E' accaduto nella notte tra venerdì e sabato. La trans è stata arrestata dagli agenti della Volante. Oggi la convalida d'arresto

Una transessuale di trent'anni è stata arrestata nella notte tra venerdì e sabato dagli agenti delle Volanti con l'accusa di rapina. E' stato un cliente che, dopo aver concordato l'appuntamento fuori da una discoteca, lungo il tragitto per condurla in un appartamento per consumare la prestazione, ha dato l'allarme al 113 dicendo di essere stato rapinato.

Tutto ha inizio nella notte tra verdì e sabato: i due concordano l'appuntamento fuori dal locale, ma poi, durante il percorso in auto, qualcosa sembra andare storto e l'uomo decide di "scaricarla" prima dell'arrivo a casa. A quel punto la trans avrebbe preteso i 50 euro della prestazione pattuiti e gli avrebbe preso le chiavi dell'auto per non farlo ripartire. Il cliente, spaventato da quella reazione in preda ai fumi dell'alcol, avverte così subito la polizia che in poco tempo riesce ad arrivare sul posto, arrestando la trans per raoina e restituendo i soldi all'uomo. Questa mattina si è svolta in carcere l'udienza di convalida: il gip Lidia Brutti, nel convalidare l'arresto, ha disposto l'obbligo di presentazione alla p.g. e ha rimesso in libertà l'indagata, difesa dall'avvocato Barbara Romoli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento