menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia in Umbria, giovane operaio trovato morto in casa dai genitori

Ipotesi overdose. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118

Tragedia per la morte di un giovane di appena ventinove anni, quella avvenuta nella giornata di oggi, sabato 15 luglio, a Spoleto. A fare la tragica scoperta sono stati i familiari della vittima che hanno chiamato immediatamente il 118. I sanitari, una volta arrivati, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del ragazzo.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della Compagnia di Spoleto, capitanati dal comandante Marco Belilli per svolgere i rilievi e le indagini del caso. Secondo quanto si apprende, il ragazzo potrebbe essere deceduto a seguito di un malore dopo aver assunto sostanze stupefacenti. Nessun segno di violenza sul corpo della vittima, anche se sarà l'esame autoptico a chiarire le tragiche circostanze della morte di questo giovane operaio. Se l'ipotesi overdose sarà confermata, le indagini dei carabinieri si concentreranno per risalire al pusher che gli ha venduto la dose. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento