Tragedia a Porto Cesareo: trovato il corpo di Matteo Ubaldi, il 18enne umbro strappato via dalla furia del mare

Le correnti avevano trascinato il corpo del giovane al largo. Ritrovato dai bagnini del vicino lido che perlustravano la zona con le moto d'acqua

È stato rintracciato nel pomeriggio di oggi, attorno alle 17,30, il corpo di Matteo Ubaldi, il 18enne di Spoleto risucchiato dalle correnti nel pomeriggio di domenica nelle acque di località Scalo di Furno.

A notare il corpo del giovane umbro è stato il personale di salvataggio dello stabilimento Le Dune che stava perlustrando l'area con moto d'acqua. Sono state subito avvisate le autorità che hanno recuperato il corpo, che era stato portato sul bagnasciuga dello stabilimento.

Matteo Ubaldi, il 18enne umbro disperso nelle acque di Porto Cesareo dal pomeriggio di domenica, originario di Spoleto, in vacanza nel Salento assieme alla propria famiglia e a dei conoscenti, si trovava in acqua in compagnia di un amico suo conterraneo, un 17enne. Quest’ultimo è stato tratto in salvo, fortunatamente senza conseguenze, da due bagnini.

“Abbiamo notato che in acqua vi erano alcuni bagnanti e che si stavano allontanando sempre di più, tanto che abbiamo fischiato più volte durante la giornata per sottolineare il rischio e richiamare tutti a riva. Ma il richiamo non era servito. Ci siamo lanciati in acqua: abbiamo raggiunto e recuperato il 17enne”. E' il racconto del bagnino, Giulio Paglialunga, 19 anni di Copertino, che ha salvato l'amico umbro di Matteo Ubaldi.

Le condizioni marine e del meteo erano nettamente migliorate rispetto a domenica, permettendo la ripresa delle ricerche, ma con il trascorrere delle ore e con una nottata di mezzo le speranze di ritrovare vivo il giovane si erano affievolite. Per le ricerche erano stati impiegati anche tre elicotteri di Polizia, Guardia di finanza e Vigili del fuoco.

Il giovane e il suo amico erano entrati in acqua e la forte corrente lli aveva subito portati al largo. L’amico del giovane deceduto era stato soccorso dai bagnini del lido, ma per Matteo non c’era stata possibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 17 novembre: tutti i dati comune per comune

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento