menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina venduta a fiumi e ragazze obbligate in strade: in manette banda albanese

Questa mattina - 23 ottobre - la Squadra Mobile ha eseguito otto arresti in carcere di personaggi legati al mondo del narcotraffico e sfruttamento della prostituzione. I primi particolari dell'operazione.

Un fiume di cocaina che si muoveva tra Perugia, Corciano e Foligno gestito da un'associazione criminale ben collaudata e formata quasi esclusivamente da cittadini albanesi che erano dediti anche allo sfruttamento della prostituzione. La Squadra Mobile diretta da Marco Chiacchiera ha arrestato questo mattina - 23 ottobre - otto componenti della mala-albanese su 13 ordinanze di custodia cautelare in carcere firmate dal Gip Lidia Brutti su richiesta del Pm Antonella Duchini.  A finire in manette un 21enne e un 28enne, residenti a Frosinone, un 38enne e un 39enne, residenti a Foligno, un 24enne, domiciliato a Perugia e un 38enne e un 42enne residenti a Corciano, tutti albanesi. In manette anche un 33enne di Assisi.

Le accuse emerse nell'operazione "Dracula" vanno dall'associazione per delinquere finalizzata all’acquisto e cessione di stupefacente del tipo cocaina; sfruttamento della prostituzione e trasferimento fraudolento e possesso ingiustificato di valori.  

Nel corso dell'indagine la Squadra mobile ha sequestrato un'auto di grossa cilindrata e un appartamento a Corciano. Altre cinque persone sono attualmente ricercate mentre gli indagati sono complessivamente 20 (tra cui alcuni complici italiani piccoli spacciatori ). L'indagine ha mosso i primi passi verso la banda albanese verso la fine del 2010 quando la Squadra Mobile ha passato al setaccio gli ambienti dello sfruttamento della prostituzione. Da lì si è risaliti fino al narcotrafficante internazionale di 38 anni che importava la coca dalla Spagna passando per Roma.  Nel corso delle indagini, iniziate il 30 novembre 2010 sono stati sequestri oltre un chilo e 130 grammi di cocaina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento