rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca

Traffico di droga per milioni di euro tra Umbria, Marche e Abruzzo: chiesto il giudizio per 15 persone

I soldi li custodiva la madre nullatenente di uno del gruppo criminale

I militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Fermo, coordinati dalla locale Procura, hanno svolto una complessa indagine nei confronti di un gruppo di albanesi dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti in tutte le province marchigiane, in Abruzzo e in Umbria.

L’operazione ha consentito di arrestare tre albanesi in flagranza di reato e di recuperare, sottoponendo a sequestro, ingenti quantitativi di sostanza stupefacente di varia tipologia: 6,7 chili di marijuana, circa 6 chili di hashish, circa 2 chili di cocaina ed oltre 2 chili di eroina, impendendo così l’illegale commercializzazione nel mercato marchigiano e nelle regioni limitrofe.

All’atto dell’esecuzione della misura cautelare, grazie anche all’ausilio dei “Cash-Dog” in forza al Corpo, venivano rinvenuti e sottoposti a sequestro 52.730 euro in contanti, considerati quali provento dell’attività di spaccio di stupefacenti.

L’attività effettuata dalla Guardia di Finanza consentiva di sottoporre a sequestro, oltre alla sostanza stupefacente, diverso materiale utile al confezionamento della stessa, 11 dispositivi cellulari impiegati nell’illecita attività e 4 autovetture di media cilindrata utilizzate per il trasporto della droga, colpendo in modo significativo un’organizzazione criminale che, secondo quanto ricostruito in fase d’indagine, avrebbe movimentato stupefacenti per un controvalore di oltre 4.700.000 euro.

Nelle fasi successive, a seguito di approfondimenti eseguiti sulle posizioni economico-patrimoniali dei principali indagati e dei relativi congiunti, i finanzieri hanno appurato, oltre a notevoli incongruenze fiscali, che gli indagati si adoperavano al fine di trasferire i proventi illeciti derivanti dallo spaccio di stupefacente verso il territorio albanese.

Il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio per 15 persone per i reati di riciclaggio, auto-riciclaggio, traffico di sostanze stupefacenti, spaccio, violazioni fiscali. I tre soggetti arrestati in flagranza hanno già patteggiato con pene dai 3 ai 4 anni di reclusione. Richiesta al Tribunale di Fermo l’applicazione di una misura ablativa patrimoniale con sequestro preventivo di circa 48.000 euro in denaro e titoli detenuti presso gli istituti di credito dalla madre di uno dei principali indagati: l’anziana donna albanese non aveva fonti di reddito tali da giustificare le somme di denaro detenute, pertanto le stesse potrebbero ragionevolmente rappresentare il provento dello spaccio dell’attività illecita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di droga per milioni di euro tra Umbria, Marche e Abruzzo: chiesto il giudizio per 15 persone

PerugiaToday è in caricamento