menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Dopo l'espulsione ci prova ancora, cambia il cognome con uno italiano: arrestato e rimpatriato

Per tornare in Italia, nonostante un provvedimento di espulsione, era riuscito a escogitare  uno stratagemma. Scoperto, arrestato e rimpatriato

Per tornare in Italia, nonostante un provvedimento di espulsione con accompagnamento alla frontiera emesso nel 2015 dal Prefetto di Milano, era riuscito a escogitare  uno stratagemma. Si tratta di un 44enne che, una volta tornato in Albania, aveva provveduto a cambiare illegalmente il proprio cognome con uno italiano. E così, grazie all’esibizione di un documento valido rilasciato dalle Autorità albanesi con il nuovo cognome, faceva reingresso in Italia, superando i controlli di frontiera.

Qualche giorno fa però gli agenti della Squadra Mobile lo hanno rintracciato nell’ambito di un controllo, il 44enne è stato sottoposto a fotosegnalamento, che ha permesso agli agenti di scoprire che nei suoi confronti era stato emesso il  provvedimento di espulsione a seguito del quale era stato imbarcato su un volo per l’Albania.

A quel punto è scattato l’arresto per violazione del divieto reingresso in Italia e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Gli agenti hanno inoltre scoperto il cambio di cognome grazie alla verifica delle impronte. Per lo straniero è nuovamente scattata l’espulsione ed è stato imbarcato dall’Aeroporto San Francesco su un volo per Tirana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento