Todi, spara con il fucile da caccia ai tecnici dell'Enel: "Pensavo fossero ladri"

Rintracciato dai carabinieri e denunciato per tentato omicidio

Un colpo di fucile contro l'auto dei tecnici dell'Enel. Come riportano il Corriere dell'Umbria e Il Messaggero è successo in una frazione di Todi, nella notte di venerdì. L'Enel sporge denuncia sabato mattina e i carabinieri indagano. Il proiettile da caccia al cinghiale, esploso da un cittadino armato convinto che si trattasse di una banda di ladri a caccia di case da ripulire, ha centrato il mezzo dei tecnici, al lavoro nella frazione per riallacciare la corrente elettrica a una struttura ricettiva rimasta isolata.

I militari sono riusciti a ricostruire l'accaduto e a identificare l'uomo che ha imbracciato il fucile. Sempre come riportano il Corriere dell'Umbria e Il Messaggero è scattata la denuncia per tentato omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento