menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Todi, furto di gasolio da una cisterna privata: presi due stranieri

I fatti risalgono alla notte del 3 settembre scorso, dopo che alcuni individui si erano introdotti nel piazzale di un'abitazione di un noto imprenditore tuderte per svuotare la cisterna

I Carabinieri del Comando Stazione di Todi, dopo circa 3 mesi di indagini, hanno identificato due cittadini marocchini che, in concorso tra loro, sono ritenuti responsabili di furto aggravato di gasolio. I fatti risalgono alla notte del 3 settembre scorso, dopo che alcuni individui si erano introdotti nel piazzale di un'abitazione di un noto imprenditore tuderte, dove custodiva una cisterna piena di gasolio, asportandone tutto il contenuto 
e riuscendo poi a fuggire a bordo di un’utilitaria che, nonostante fosse stata intercettata da una pattuglia di Carabinieri, era riuscito a far perdere le proprie tracce. 

Le successive indagini hanno permesso di individuare gli autori del furto, identificandoli in due marocchini già noti ai militari per i loro trascorsi giudiziari. Uno degli stranieri è stato  denunciato anche per il delitto di simulazione di reato, avendo denunciato falsamente il furto del veicolo che, invece, era stato utilizzato per commettere il furto di gasolio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento