Il mercato per ottenere la cittadinanza italiana: soldi in cambio di documenti falsi, in 4 interdetti

I carabinieri hanno dato esecuzione all'ordinanza di applicazione delle misure interdittive disposta dal Gip del Tribunale di Spoleto

Atti falsi per la cittadinanza agli stranieri e corruzione: indagati due dipendenti del Comune di Todi  e due professionisti. I carabinieri hanno dato esecuzione all'ordinanza di applicazione delle misure interdittive disposta dal Gip del Tribunale di Spoleto. I quattro sono accusati di falsità ideologica e materiale in atti pubblici e documenti informatici, istigazione alla corruzione e corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio. 

L'ordinanza prevede l'interdizione dagli uffici per i pubblici ufficiali e il divieto di esercizio dell'attività professionale per gli altri due indagati.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri i quattro indagati, dietro promessa di somme di denaro, avrebbero redatto atti pubblici falsi a favore di cittadini extracomunitari, attestando sia la residenza nel territorio del comune di Todi sia il possesso dei requisiti per ottenere la cittadinanza. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pasquetta, allerta meteo della Protezione Civile: le previsioni

  • Cronaca

    Rapina alla sala scommesse di Città di Castello: bandito armato fa irruzione

  • Cronaca

    LA SEGNALAZIONE Paura a Palazzo Sorbello in centro, intervenuti i caschi rossi arginato principio di incendio

  • Politica

    Inchiesta Sanità in Umbria, Monteluce. Imbrattata con una scritta offensiva la vetrina della sezione Pd di via Eugubina

I più letti della settimana

  • Tragedia lungo la strada a Perugia, Stefano muore a 43 anni: lascia tre figli

  • Tragico schianto con la moto, ospedale di Perugia in lutto per la morte di Stefano

  • Marsciano, schianto tra una moto e un'auto: centauro in codice rosso

  • Sanità, si allarga il numero degli indagati nella maxi inchiesta dell'Umbria

  • Inchiesta sanità - Maxi sequestro di cellulari e profili social e spuntano cinque nuovi indagati: i nomi

  • Sanità, le intercettazioni. Marini: "Ce l'hai tutte? Ha da fa la selezione...". Duca "Qui ce so le domande"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento