Il mercato per ottenere la cittadinanza italiana: soldi in cambio di documenti falsi, in 4 interdetti

I carabinieri hanno dato esecuzione all'ordinanza di applicazione delle misure interdittive disposta dal Gip del Tribunale di Spoleto

Atti falsi per la cittadinanza agli stranieri e corruzione: indagati due dipendenti del Comune di Todi  e due professionisti. I carabinieri hanno dato esecuzione all'ordinanza di applicazione delle misure interdittive disposta dal Gip del Tribunale di Spoleto. I quattro sono accusati di falsità ideologica e materiale in atti pubblici e documenti informatici, istigazione alla corruzione e corruzione per atto contrario ai doveri d'ufficio. 

L'ordinanza prevede l'interdizione dagli uffici per i pubblici ufficiali e il divieto di esercizio dell'attività professionale per gli altri due indagati.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri i quattro indagati, dietro promessa di somme di denaro, avrebbero redatto atti pubblici falsi a favore di cittadini extracomunitari, attestando sia la residenza nel territorio del comune di Todi sia il possesso dei requisiti per ottenere la cittadinanza. 

Potrebbe interessarti

  • Carta d'identità elettronica, come richiederla o rinnovarla

  • Lavastoviglie pulita e profumata, ecco i rimedi naturali

  • Grande Fratello 2019, vince la concorrente umbra Martina Nasoni

  • Farmaci equivalenti e farmaci di marca: sono proprio uguali?

I più letti della settimana

  • Ballottaggi: i nuovi sindaci di Marsciano, Foligno, Bastia Umbra e Gubbio

  • Tragico incidente stradale a Ponte Valleceppi, muore l'imprenditore perugino Massimo Bendini

  • Umbria, vaga a piedi in superstrada: "Sono stato licenziato e mia moglie mi ha lasciato"

  • Perugia, follia al Pronto Soccorso: familiare di un paziente aggredisce e colpisce in faccia un infermiere

  • Città di Castello, marito e moglie scomparsi: la ricerca finisce in tragedia, trovati morti

  • Una figlia di 14 anni da incubo, picchia con una pala la madre e la minaccia: "Ti sgozzo di notte"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento