rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Todi

Studente beccato con la cocaina cerca di investire i carabinieri e li aggredisce: arrestato

Il 27enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale. Condannato a 1 anno e 7 mesi di reclusione

I carabinieri di Todi hanno arrestato nella tarda serata della vigilia di Natale uno studente ventisettenne residente nella provincia di Viterbo, trovato in possesso di circa 25 grammi di cocaina e di sostanza da taglio. Secondo le analisi dei carabinieri lo stupefacente, per quantità e principio attivo, è sufficiente per il confezionamento di circa 70 dosi, dal cui spaccio l’arrestato avrebbe potuto ricavare la somma di oltre 5.000 euro. 

Il giovane, secondo la riscostruzione dei militari, è incappato in un posto di blocco nella frazione Ponterio, ha cercato di investire i carabinieri che gli hanno intimato l'alt e per cercare di fuggire ha tamponato l’auto che lo precedeva, condotta da un agricoltore sessantenne del posto. 

Non è finita. Una volta fermato, come spiegano i carabinieri, lo studente ha reagito violentemente e ha aggredito i due carabinieri. I militari sono stati costretti a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’ospedale “Media Valle del Tevere” di Todi per le escoriazioni e le contusioni subite, giudicate per entrambi guaribili in otto giorni.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Spoleto il giovane è stato arresto per detenzione ai fini di spaccio dello stupefacente e resistenza a pubblico ufficiale. Il 27enne nella mattinata del 26 dicembre è comparso davanti al Tribunale di Spoleto che ha convalidato l’arresto e lo ha condannato ad un anno e 7 mesi di reclusione, rimettendolo in libertà a seguito di patteggiamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente beccato con la cocaina cerca di investire i carabinieri e li aggredisce: arrestato

PerugiaToday è in caricamento