menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermati nella notte due bracconieri: ucciso un cinghiale, avevano visori notturni

Nel corso di un servizio notturno in località Quadro, la Polizia provinciale di Perugia ha sorpreso due uomini, mentre si spostavano a bordo di un'autovettura

A pochi giorni da quanto accaduto nel comune di Montecastello di Vibio ancora un'altra operazione di antibracconaggio sulle colline del tuderte. Nel corso di un servizio notturno in località Quadro, la Polizia provinciale di Perugia ha sorpreso due uomini, mentre si spostavano a bordo di un'autovettura. Dopo il fermo intimato dagli agenti i due bracconieri sono scappati, subito inseguiti e fermati. 

Al momento della perquisizione dell'auto gli agenti hanno rinvenuto nell'abitacolo dell'auto una torcia, un binocolo, visori notturni e un fucile ma non carcasse di animali. Gli agenti però, conoscendo bene le modalità usate dai bracconieri, hanno perquisito la zona limitrofa, trovando la carcassa di un cinghiale abbattuto e poi abbandonato. “E' una procedura consolidata – spiegano gli agenti della Polizia Provinciale - quella di sparare all'animale per poi scappare e tornare sul posto nel momento che le acque si sono calmate, per recuperare la carcassa”. 

I poliziotti hanno proceduto al sequestro penale dell’animale e del fucile (un semiautomatico, marca Beretta). A carico dei due uomini il deferimento alla Procura della Repubblica per aver esercitato la caccia in periodo di divieto generale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento