Bimba di tre anni cade in piscina e rischia di morire: ricoverata in Rianimazione

La piccola è Roma, al Bambin Gesù: è stabile e sedata: la prognosi resta riservata

E' ricoverata all'ospedale Bambin Gesù di Roma la bimba di tre anni che nella mattinata di ieri ha rischiato di morire dopo una caduta in piscina nella zona di Todi. La piccola  - sottoposta a esami strumentali - è nel reparto di Rianimazione Pediatrica e secondo quanto appreso sarebbe stabile ma ancora completamente sedata. La prognosi resta comunque riservata. I medici della Pediatria dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia sono costantemente in contatto con i colleghi di Roma. 

L'allarme è scattato intorno alle 12 di domenica 16 giugno e il personale medico del 118 ha subito capito la gravità in cui versava la piccola: sono state necessarie manovre cardiocircolatorie per rianimarla, dato che presentava gravi sintomi di asfissia. La bimba è stata prima trasportata al Santa Maria della Misericordia di Perugia e nel pomeriggio trasferita in elisoccorso all'ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento