menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ultima puntata, Briatore sceglie l'azienda Urbani per chiudere in bellezza il suo show

La finale di "The Apprentice Italia", il reality show di Briatore sarà disputato nell'azienda di Urbani Tartufi. I due finalisti dovranno infatti affrontare il difficile mondo del prezioso tubero

Si sfideranno nell’azienda umbra di Urbani Tartufi, i due finalisti di “The Apprentice Italia" il reality show di Flavio Briatore in onda su Sky Uno ogni venerdì in prima serata. L’ultima prova sarà, infatti, a base del pregiato tubero.

I due finalisti, Alice e Mohammed, dovranno fare i conti con tutto ciò che ruoto intorno all’oro nero della tavola: dalla creazione di nuovi prodotti a marchio Urbani fino alla loro presentazione nel mondo dell’alta cucina internazionale, a New York.

E proprio tra Scheggino e la Grande Mela, i due apprendisti si giocheranno le rispettive carte: i finalisti faranno dapprima visita alla “casa madre” di Urbani Tartufi, in Valnerina, per imparare a conoscere prodotto sotto i suoi vari aspetti e studiare la nascita ed il lancio di due nuovi prodotti urbani: la mostarda tartufo e la salsa barbecue al tartufo.

In seguito voleranno verso New York e si addentreranno nella sede della Urbani Truffles a New York per presentare le loro creazioni, sottoponendosi al parere di Donald Trump, Joe Bastianich, Vittorio Serafina e al finale, insindacabile, del boss, Flavio Briatore.

 “Suspense dei concorrenti e telespettatori – ha sottolineato Olga Urbani, della Urbani Tartufi e vice presidente della Sezione Spoleto-Valnerina di Confindustria Umbria – ma soprattutto una bella cartolina per il territorio e un successo via satellite per la Urbani, che a poche ore dalla pubblicazione del video di anteprima della finale ha già ricevuto oltre 50 mila “mi piace”.

Come umbri – ha aggiunto - siamo orgogliosi che sia proprio la Urbani a ospitare la finalissima che tutta l’Italia attende con ansia, dopo le prime puntate che si sono svolte in aziende come Ferrari, Juventus, Groupon, Cà del Bosco, Winx Bambole ed altre che rappresentano alcuni dei brand più conosciuti d’Italia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento