menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrorismo, maxi blitz all'alba. Minacce sul web: "Questo sarà l'ultimo Papa"

La lunga indagine ha permesso di smascherare un'organizzazione dedita, non solo alla propaganda jihadista, ma anche al reclutamento e al finanziamento del sedicente stato islamico

Cresce il terrore dopo i terribili fatti di Parigi. Oggi la polizia di Brescia ha eseguita quattro arresti a seguito dell'operazione denominata “Van Damme”. Ad essere coinvolto anche il capoluogo umbro con perquisizioni scattate all'alba.

I quattro arrestati, tutti di origini kosovare, sono ritenuti responsabili dei reati di “apologia al terrorismo” e “istigazione all’odio razziale”. In base alle indagini svolte, il gruppo agiva tramite internet. Ed è proprio grazie ai social network che i presunti terroristi propagandavano l’ideologia jihadista

I quattro esaltavano gli ultimi terribili fatti avvenuti a Parigi. Ciò che desta maggior preoccupazione sono le minacce al Santo Pare e all'ex ambasciatrice degli Stati Uniti in Kosovo. Ed è stato proprio Carmine Esposito, questore di Brescia, intervenuto ad Agorà su RaiTre, a fare un quadro più completo dell'operazione eseguita.

Gli investigatori, ha reso noto il Questore, hanno trovato frasi del tipo “Questo sarà l'ultimo Papa”. Ma non solo, durante le perquisizioni eseguite sono state trovate armi. La lunga indagine ha permesso di smascherare un'organizzazione dedita, non solo alla propaganda jihadista, ma anche al reclutamento e al finanziamento del sedicente stato islamico. Considerata la mente del gruppo, un cittadino kosovaro, arrestato nel suo paese d'origine, ma che per anni ha vissuto in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento