rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Cronaca Norcia

Terremoto: la visita speciale del commissario De Micheli, la "promessa" delle casette e la spinta alla ricostruzione leggera

"Entro l'inverno la consegna delle casette". E per quanto riguarda gli abusi edilizi dichiara: "Non ci saranno sanatorie, ma la possibilità di mettersi in regola nel pieno rispetto delle leggi"

Visita speciale oggi a Norcia, con l'arrivo del commissario straordinario alla ricostruzione Paola De Micheli, che ha succeduto a Vasco Errani dopo aver lasciato l'incarico e salutato, commosso, la nostra regione alcune settimane fa. Ma ora, ciò che preme, è ricostruire ciò che le macerie del terremoto hanno ingoiato, cercando di mantenere fede alle promesse e e rispettare il cronoprogramma dei lavori. E la necessità, da quanto è emerso durante l'incontro al centro di protezione civile di Foligno, dove è intervenuta anche la governatrice dell'Umbria, Catiuscia Marini, è dare una spinta alla ricostruzione leggera. Intanto, come annunciato dalla stessa presidente, entro l'inverno sarà completata la consegna delle casette (Sae). 

Snellire la burocrazia. La presidente Marini ha inoltre ricordato come che si "stanno attuando tutte le procedure per snellire le pratiche attinenti alle autorizzazioni, in modo da renderle più veloci e semplificate possibili". E per quanto riguarda gli abusi edilizi emersi con le installazioni di abitazioni mobili e e definitive, dichiarano: "Non ci saranno sanatorie, ma la possibilità di mettersi ibn regola nel pieno rispetto delle leggi". 

Durante l’incontro con i sindaci, la presidente Marini, per ciò che riguarda la ricostruzione pubblica, ha annunciato l’ipotesi della costituzione in Umbria di una centrale regionale unica per gli appalti, al fine di semplificare e agevolare il lavoro con i Comuni e gli altri livelli istituzionali locali.

Il Commissario ha poi incontrato i sindaci del cratere del sisma. “La nostra comunità è ripartita già all’indomani della scossa del 24 agosto ponendo come pilastri l’agibilità dei plessi scolastici e il riavvio immediato delle attività economiche”. Con queste parole in primo cittadino di Norcia, Nicola Alemanno, ha voluto illustrare al Commissario De Micheli la situazione vissuta dopo le scosse che hanno colpito la Valnerina. “La comunità e il tessuto sociale ha reagito; così  come quello edilizio ha retto bene; cosa che non possiamo dire per i beni culturali, gravemente feriti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto: la visita speciale del commissario De Micheli, la "promessa" delle casette e la spinta alla ricostruzione leggera

PerugiaToday è in caricamento