Cronaca

Terremoto, lo sciame sismico non si ferma: 1400 scosse in pochi giorni

Sono più di 90 quelli di magnitudo compresa tra 3 e 4 – spiega l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - , 5 i terremoti localizzati di magnitudo compresa tra 4 e 5

Lo sciame sismico tra Umbria e Marche non si ferma. E la terra continua a tremare senza sosta. Dopo le forti scosse del 26 ottobre (magnitudo 5.4 alle ore 19.10 e magnitudo 5.9 alle ore 21.18), la rete dei sismografi dell'Ingv ha localizzato oltre 1400 eventi. “Sono più di 90 quelli di magnitudo compresa tra 3 e 4 – spiega l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - , 5 i terremoti localizzati di magnitudo compresa tra 4 e 5”.



VIDEO
Terremoto Umbria-Marche, ecco la propagazione del sisma: animazione Ingv
Terremoto Umbria-Marche, il numero degli sfollati umbri: "Noi restiamo"
 

L'aggiornamento dell'Ingv sulle scosse di terremoto di sabato 29 ottobre alle 10 aggiorna anche il numero delle scosse di terremoto nel cratere del terrificante terremoto di agosto. “Per quel che riguarda la sequenza complessiva, dal 24 agosto 2016 – scrive l'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia - , sono stati localizzati più di 19.500 eventi, in un’area che si estende per più di 60 chilometri lungo la catena appenninica: sono poco più di 340 quelli di magnitudo compresa tra 3 e 4,restano 20 i terremoti localizzati di magnitudo compresa tra 4 e 5 (nelle ultime 24 ore, infatti non ce ne sono stati) e 4 quelli di magnitudo maggiore di 5”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, lo sciame sismico non si ferma: 1400 scosse in pochi giorni

PerugiaToday è in caricamento