menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, sale la preoccupazione in Altotevere: 20 scosse in 15 ore

Si è decisamente svegliata con una energia sempre più crescente la faglia che il 20 aprile 2013 ha fatto riversare in strada le famiglie di Castello, Pietralunga e Montone. Scosse avvertite dalla popolazione

Sono state 20 le scosse sismiche - di rilievo perchè superiori ai 2 di magnitudo - registrate dall'Istituto nazionale Ingv lungo la faglia tra Città di Castello, Montone e Pietralunga. Il tutto nelle ultime 15 ore. Un'attività che sta preoccupando e non poco le popolazioni dell'Altotevere che proprio in questo periodo, l'anno passato, avevano subito anche scosse superiori ai 4 di magnitudo con tanto di persone scese in strada, qualche danno, scuole chiuse e persino il palazzetto predisposto per accogliere coloro che non volevano rientrare nelle abitazioni per paura di una scossa maggiore. 

La più forte è stata registrata nella serata del 23 marzo: i sismografi si sono mossi alle 20.51 indicando una magnitudo 3.3. E' stata chiaramente avvertita dalla popolazione. Poi tante repliche minori superiori ai 2 per arrivare poi ad un altro movimento avvertito dalle famiglie nel cuore della notte del 24 marzo: 3.1 alle 00.35. La profondità del sisma è stata localizzata a soli 9 chilometri. La situazione è costantemente monitorata dalla Protezione Civile e dai vari sindaci dei comuni dell'Altotevere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento