menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Emergenza terremotati: a Castelluccio iniziata l'operazione di smantellamento delle tende

A Castelluccio è rimasta solo una famiglia che ha deciso di non voler abbandonare il suo paese, a breve sarà sistemata in un albergo limitrofo

Iniziata l’opera di smantellamento della tendopoli di Castelluccio, dove gli abitanti del paese sono stati alloggiati a seguito del terremoto del 24 agosto che ha colpito il comune di Norcia. A breve a Castelluccio non ci saranno più tendopoli; la redazione di Perugiatoday.it ha raggiunto telefonicamente la sala operativa mobile dei vigili del fuoco presente proprio nel paese, che ha confermato come le tende, nel giro di qualche giorno,  verranno del tutto smantellate.

“Alcuni se ne sono andati autonomamente per via del brutto tempo che si è abbattuto in questi giorni; giusto oggi la protezione civile ha iniziato a smantellare le tende ma l’operazione si è interrotta a causa delle  piogge che hanno impedito il prosieguo dell'operazione. E’ rimasta solo una famiglia-continuano-che nei prossimi giorni verrà ospitata proprio in una struttura alberghiera nei pressi di Castelluccio". A breve inizieranno inoltre anche i lavori per la messa in sicurezza del campanile, divenuto il simbolo del sisma che ha colpito il comune di Norcia, mentre già sono iniziati i puntellamenti su alcuni edifici del paese. 

Progressivamente, gli sfollati nel comune di Norcia, troveranno presto sistemazione grazie ad un accordo raggiunto dalla Regione Umbria con le associazioni di categoria rappresentative degli agriturismi, Confagricoltura, Coldiretti e Cia Umbria, per assicurare ospitalità alle popolazioni umbre terremotate, nelle strutture ricettive del territorio regionale.

Il comune di Norcia ha pubblicato un avviso per acquisire la disponibilità di abitazioni non utilizzate per accogliere i terremotati. Tutto questo anche in base all’articolo 3 dell’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri n. 388 del 26 agosto 2016 relativo ai “Contributi per autonoma sistemazione” (€ 200,00 al mese per ogni persona che risiede nell'abitazione e comunque fino ad un massimo di € 600,00 mensili. Se il nucleo familiare è composto da una sola persona, il contributo è di € 300,00. Nel caso in cui siano presenti persone di età superiore ai 65 anni, portatrici di handicap, o disabili con una percentuale di invalidità non inferiore al 67%, è concesso un contributo aggiuntivo di € 200,00 mensili per ognuna della persone indicate, anche oltre il limite massimo di € 600,00 mensili previsti per famiglia).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento