Terremoto, tendopoli di Castelluccio: mancano ancora docce e cucina da campo

Le tendopoli allestite a Castelluccio ospitano circa 40 posti letto ma attualmente gli sfollati non hanno nè docce nè cucina da campo

Una situazione ancora complessa per gli sfollati che hanno dovuto abbandonare le proprie case dopo il sisma che ha colpito il Centro-Italia il 24 agosto. A Castelluccio, uno dei paesi che ha avuto più danni dopo il sisma, è stata allestita una tendopoli nella piazza antistante al paese, completamente evacuato.

Terremoto, forte scossa: crolla parte del campanile di Castelluccio di Norcia

Le tendopoli con circa 40 posti letto, ospitano una trentina di persone che sono rimaste senza la possibilità di far ritorno nelle proprie abitazioni, altri invece, si sono allontanati da Castelluccio. 

Terremoto, altre due forti scosse in pochi minuti: la terra continua a spaventare

Al momento gli sfollati ospitati nelle tendopoli sono sprovvisti di docce e di cucina da campo; una situazione-comunque provvisoria come assicura la protezione civile-non certo "facile" per chi è costretto a vivere il disagio del post-sisma. Non mancano comunque viveri, coperte ed energia elettrica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento