menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, caccia agli sciacalli a Cascia e Norcia: cinque stanati e allontanati, uno è umbro

Il ragazzo ha anche aggredito i carabinieri: denunciato per resistenza a pubblico ufficiale

Caccia agli sciacalli nelle zone colpite dal terremoto. I carabinieri hanno identificato 5 persone, stanate a Cascia e Norcia, tutti gravati da diversi precedenti, mentre si aggiravano “con fare sospetto” tra le case.

Nella città di Santa Rita, i carabinieri hanno notato “un'auto con a bordo 4 ragazzi, appena trentenni, che si aggirava nella frazione di Maltignano a bassa velocità e con fare sospetto. Una volta identificati, i quattro di essere della provincia di Roma ma non sapevano fornire motivazioni valide sulla loro presenza a Cascia”. Per tutti e tre è scattato il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune per tre anni.

E non è finita qui. A Norcia, nei pressi della zona interdetta del centro storico, un ventinovenne di Marsciano, gravato da piccoli precedenti di polizia, è stato individuato dai carabinieri mentre si aggirava con una torcia nei pressi della zona rossa. Il ragazzo ha cercato di fuggire. Una volta raggiunto dai militari, ha aggredito i carabinieri per sfuggire al controllo. Denunciato alla Procura della Repubblica di Spoleto per resistenza a pubblico ufficiale e segnalato per il foglio di via obbligatorio dal Comune di Norcia per i prossimi tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento