"Serve sangue per una bambina, la referente è Elisa Montagnoli": ecco la bufala

Continua a circolare il messaggio-bufala su WhatsApp. E' da tempo che gira di cellulare in cellulare e viene “aggiornato” ad ogni terrificante emergenza, compreso il terremoto in Centro Italia

Continua a circolare il messaggio-bufala su WhatsApp. E' da tempo che gira di cellulare in cellulare e viene “aggiornato” ad ogni terrificante emergenza, compreso il terremoto in Centro Italia. E' una bufala e la polizia postale lancia l'allarme, chiedendo di non diffonderlo, dal profilo Facebook “Una vita da social”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un messaggio virale su WhatsApp apparso i primi mesi di quest’anno continua a circolare – scrive la Postale - . La richiesta è sempre la stessa: donare il sangue per bambini malati.La raccomandazione è di evitare di inoltrare queste catene di Sant’Antonio che fanno solo perdere tempo e rischiano di far cestinare eventuali messaggi veritieri. Questo il messaggio: “Mi hanno chiesto di diffonderlo dal policlinico per il reparto pediatria…
Mi aiuti a diffonderlo? C’è bisogno di sangue A RH negativo x una bambina che sta molto male.. aiutate a diffonderlo. La referente è Elisa Montagnoli – tel. 345 08571xx Mandalo ai tuoi contatti WhatsApp per favore. Grazie””.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Serie B, Perugia-Pescara 4-5 ai rigori: l'incubo si avvera, il Grifo torna in C

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 13 agosto: sette nuovi positivi e un nuovo ricoverato in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento