menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto: in Valnerina danneggiata la Basilica di San Benedetto, case senza luce e viadotto lesionato

Nei comuni umbri per fortuna non ci sono stati nè morti nè feriti. Ma la conta dei danni sale, soprattutto a carico del patrimonio artistico e delle case private. La nuova mappa

Il terremoto di questa notte non ha fatto vittime, non ha provocato feriti gravi nella Valnerina umbra. Miracolati perchè si era un po' più lontani dall'epicentro laziale-marchigiano, miracolati perchè la scossa più forte qui si è attestata intorno ai 5 di magnitudo. Ma anche in Valnerina, in particolare a Norcia, i danni crescono di ora in ora: l'ultimo conteggio riguarda i beni storici, case private nelle frazioni (ben 25) e interruzione di luce elettrica.

Terremoto del Centro Italia: i tempi di durata delle scosse, un incubo da due minuti

Terremoto: abitazioni evacuate, strade chiuse e crolli nella chiesa di San Benedetto di Norcia

Gravi danni ha riportato la bellissima e storica Basilica di San Benedetto: guglie distrutte, calcinacci a terra, affreschi intaccati e danni persino alla facciata. La Basilica è stata chiusa. Manca la luce in un centinaio di abitazioni tra Norcia e Cascia; è stato verificato un grave danno ad un traliccio e ci sono problemi su altre linee sempre a causa del sisma.

Terremoto: strada statale chiusa a Norcia per crollo in galleria, treni bloccati tra Perugia e Roma

Le frazioni di Norcia più colpite sono San Pellegrino e e Castelluccio; quest'ultima è difficile da raggiungere a causa di massi di grande dimensioni che si sono riversati sulle strade. Crolli in abitazioni e lesioni importanti si registrano anche a Cascia. I tecnici sono al lavoro per verificare la stabilità di altri immobili. Difficoltà anche per raggiungere le Marche: lesionato un viadotto in direzione di Arquata. 

La terra continua a tremare: 40 scosse fino alle 8 di questa mattina

I Vigili del Fuoco e i tecnici del Comune stanno effettuando delle verifiche sull'ospedale di Norcia. Lo stabile avrebbe subito delle lesioni e potrebbe non essere completamente agibile. Ma non ci sono ancora le certezze. Mentre, secondo quanto appreso da Perugiatoday.it, sono 15 le persone ricoverate.

La Provincia di Perugia è impegnata con i propri uomini e mezzi in queste ore nel sopralluogo degli edifici scolastici di propria competenza. In particolare, le scuole secondarie superiori visitate dai tecnici dell’area Edilizia sono state quelle nei comuni di Spoleto e Foligno. Risultano dei possibili danni a Cascia e Norcia ma – fanno sapere i tecnici – non è stato possibile raggiungere quei territori nella giornata odierna a causa delle interruzionidelle vie di comunicazione e dello sciame sismico ancora molto attivo.

Intorno alle 13.50 un nuovo boato ha scosso la Vanerina ed è stato avvertito chiaramente anche a Foligno, Nocera Umbra, Gualdo Tadino e Gubbio. Paura soprattutto a Norcia e Cascia dove la gente è tornata a scendere in strade e altri invece dalle piazze si sono recati nei "punti raccolta" che si stanno allestendo per i cittadini

Terremoto, viadotto e strade deformate dalle scosse: la mappa delle arterie chiuse

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento