rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Norcia

Terremoto, il cucciolo della speranza sbucato dalle macerie di Norcia: si chiama "Ciccio"

Intanto, secondo quanto riportato dai vigili del fuoco, sono oltre 70 gli animali domestici salvati dal personale del nucleo cinofilo a Norcia e dintorni

“Segni di speranza da Norcia, durante un sopralluogo nella zona rossa”. Lo scrive su Facebook l'assessore regionale Luca Barberini. Dalle macerie della zona rossa “è improvvisamente comparso un cagnolino, solo e affamato, ci ha seguiti per tutto il tragitto, i vigili del fuoco lo hanno preso con loro: cercheranno il suo padrone tramite il servizio veterinario, se non si dovesse trovare lo terranno, nel frattempo è stato ribattezzato Ciccio”.

Salumi, formaggi, tartufi, olio e zafferano: dove comprare i prodotti per aiutare i terremotati

E ancora: “ Smontata e messa in sicurezza l'ultima delle 4 antiche campane della torre civica, mentre San Benedetto presidia la piazza vigilando sullo straordinario lavoro dei vigili del fuoco. Un cartello affisso sulla vetrina di un ristorante, mentre intorno è pieno di macerie, racconta la voglia di ripartire e la grande forza della gente della Valnerina: "Non è un addio ma solo un arrivederci"”.

Terremoto, un primo passo verso la normalità: si torna a scuola a Norcia, studenti nelle aule-container

Intanto, secondo quanto riportato dai vigili del fuoco, sono oltre 70 gli animali domestici salvati dal personale del nucleo cinofilo a Norcia e dintorni. Le squadre, insieme ai volontari dell’Enpa, dopo aver individuato gli animali li hanno recuperati e restituiti ai proprietari o dati in adozione.

Si chiama Terremoto, è stato salvato a Castelluccio, e un giorno potrebbe lui "salvarci" la vita

"Proprio grazie alle segnalazioni dei proprietari - spiegano i caschi rossi - , i vigili del fuoco e il personale della protezione animali hanno effettuato interventi mirati con installazione di trappole-gabbia per gatti, recupero di cani dispersi e di gabbie di volativi rimaste nelle abitazioni danneggiate".
Il cucciolo di border collie, estratto dalle macerie dai vigili del fuoco a Castelluccio il 31 ottobre, è stato adottato dal nucleo cinofilo toscano, che lo ha ribattezzato Terremoto e che lo addestrerà per essere impiegato nelle attività di soccorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, il cucciolo della speranza sbucato dalle macerie di Norcia: si chiama "Ciccio"

PerugiaToday è in caricamento