menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, a Perugia scuole ed edifici pubblici chiusi: la comunicazione del Comune

Scuole chiuse a Perugia dopo il terribile terremoto di magnitudo 6.5 di domenica 30 ottobre 2016. Ecco il tweet del Comune di Perugia: “?#terremotocentroitalia? si conferma chiusura asili nidi pubblici e privati e scuole materne #Perugia per domani (lunedì 31 ottobre 2016). Medie, elementari già chiuse?”. E il secondo: “?#terremotocentroitalia? #perugia si procede alla chiusura di tutti gli edifici pubblici e quelli adibiti a manifestazioni pubbliche?”.

Spiega il Comune di Perugia con una nota: "Confermata la chiusura degli asili nidi non solo pubblici ma anche privati e delle scuole materne per la giornata di domani, Lunedì 31 ottobre.  A partire da oggi e fino a nuova disposizione, sono chiusi con ordinanza del Sindaco anche tutti gli edifici pubblici adibiti a manifestazioni varie sull’intero territorio comunale. Si ricorda che per eventuali segnalazioni di danni i numeri da chiamare sono 075 5773116 e 075 5773117".

AGGIORNAMENTO: "A seguito dei sopralluoghi effettuati dopo il sisma di questa mattina, finalizzati a verificare le condizioni di stabilità della Rocca Paolina e dei suo percorso meccanizzato - spiega il Comune di Perugia - , si è accertato che tra la prima scala mobile, in uscita su piazza Italia, e l’area ingresso Cerp nonché in via Bagliona, tra l’ingresso al  Book Shop e l’intersezione con via del Soccorso, sono presenti situazioni che, in via cautelativa, impongono ulteriori ispezioni da effettuarsi con attrezzature idonee".
Per questo, con ordinanza del Sindaco è stata disposta la chiusura della Rocca Paolina e del percorso meccanizzato, nel tratto compreso  tra la prima scala mobile, in uscita su piazza Italia, e l’area ingresso Cerp, nonché in quello di via Bagliona, tra l’ingresso al  Book Shop e l’intersezione con via del Soccorso. Resta invece possibile percorrere il tratto tra via del Parione e la menzionata Piazza del Circo.

Università per Stranieri chiusa - "L'università per Stranieri di Perugia riprenderà la propria attività didattica, come previsto, mercoledì 2 novembre - spiega il rettore Paciullo - . Resta la sospensione di ogni attività, programmata per lunedì 31 ottobre, perché legata al ponte della festività di Ognissanti. Gli edifici dell'Università per Stranieri, sottoposti a controllo e costantemente monitorati, non hanno subito, allo stato, conseguenze dalle ulteriori scosse sismiche;  tenuto anche conto degli interventi di ristrutturazione e adeguamento antisismico operati in anni recenti.  Vale peraltro sottolineare che la città di Perugia è stata interessata, anche nelle più recenti scosse, nella misura nella quale lo è stato il territorio dell'Italia centrale, periferico rispetto all'epicentro del sisma".

AGGIORNAMENTO -  “A seguito delle scosse sismiche di questa mattina - spiega il Comune di Perugia - è stata attivata la struttura comunale di Protezione Civile presso il Centro Operativo Comunale di Pian di Massiano, che ha garantito interventi immediati per la verifica delle situazioni di eventuale pericolo per la sicurezza pubblica. Squadre di tecnici hanno avviato verifiche sugli edifici pubblici e assicureranno nuovi sopralluoghi  presso tutti i plessi scolastici. Al momento – sottolinea il Comune di Perugia - non sono state evidenziate condizioni di particolare criticità”.
Per ogni segnalazione e richieste è attivo il centro operativo comunale, che risponde ai seguenti numeri: 0755773116 – 0755773117.
Inoltre, sono in fase di allestimento alcuni punti di informazione e assistenza, ubicati presso le seguenti strutture comunali: palasport di San Sisto, palasport di Ponte San Giovanni, nuovo Cva di Sant’Orfeto, palasport di San Marco, auditorium di Ponte Felcino, presso la scuola media.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento