menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, lo scontro tra Comune e l'Ingv finisce qui: "Comunicazione più precisa"

Comunicato congiunto dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e dell'assessore Guarducci: "Pronti al dialogo"

E alla fine la protesta si è trasformata in un dialogo. Il duello in un incontro (al momento promesso). L'Ingv, l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, e l'assessore al Turismo di Assisi, Eugenio Guarducci, si sono parlati. Telefonicamente. La marcia, annunciata su Twitter, non è partita, l'assessore Fioroni è rimasto a Perugia per “inderogabili impegni di giunta” e tutto è rientrato. Talmente rientrato che l'Ingv e il burrascoso Guarducci hanno scritto un comunicato congiunto.

Eccolo: “Come Istituto siamo disponibili a incontrarci quanto prima con il Comune di Assisi nella persona dell'Assessore Guarducci, al fine di evitare che la comunicazione degli eventi sismici possa dare indicazioni che possano essere fraintese da chi non può verificare la latitudine e longitudine che viene data con precisione nei comunicati della localizzazione epicentrale”, ha dichiarato il presidente dell'Ingv Carlo Doglioni.

Segue l'aggiunta di Guarducci: “Ci ha fatto estremamente piacere ricevere la telefonata del Presidente Doglioni e la disponibilità dell'Istituto nel collaborare - ha dichiarato l'assessore Guarducci - in casi di urgenza come questi, è la soluzione più efficace. Quella che doveva essere una protesta si è trasformata in un dialogo costruttivo".


Interpretando, si può arrivare a questo: verrà messa mano alla comunicazione della “geolocalizzazione” dei terremoti. Magari sarà comunicata in maniera ancora più precisa. O magari no e questo sarà l'ultimo capitolo. Oggi, il bot su Twitter dell'Ingv (non è una persona, è un automatismo), indica il distretto sismico di ogni scossa. E per quelle in Umbria indicava molto spesso “Perugia”. Solo Perugia. Cioè la provincia. Ma questo ha comunque fatto infuriare Guarducci (e anche arruolare Fioroni). Perché? La risposta è nel collasso del turismo in Umbria dopo il terremoto. Numeri in picchiata e regione in sofferenza. Tanto che la Federalberghi ha diffidato Mediaset. Secondo Guarducci passava il messaggio che “tutta l'Umbria è terremotata”. Cosa non vera, per la cronaca. Aspetteremo l'esito del dialogo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento