Cronaca

Terremoto, forte scossa tra Gubbio e Città di Castello: paura tra la popolazione

La faglia dell'Alta Umbria, in movimento da mesi, ha ancora una volta ruggito in maniera preoccupate questa mattina - 18 dicembre - gente in strada e tanta paura

Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 3.9 gradi sulla scala Richter, è stata registrata in Umbria. Secondo i dati dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l'epicentro è stato tra Gubbio e Città di Castello, a una profondità di 8,9 chilometri. Per il momento non risultano segnalazioni di danni o vittime. Ma la scossa è stata avvertita dalla popolazione tanto che in molti sono scesi in strada ed hanno lasciato abitazioni, scuole e uffici.

AGGIORNAMENTO - ORE 12.55 - Secondo quanto riferito a Perugiatoday dal comando provinaiel dei vigili del fuoco non si registrano al momento crolli. La stessa situazione confermata anche dalla protezione civile, che si è messa in contatto con il sindaco di Gubbio e con quelli delle zone limitrofe. Alcune scuole di Gubbio sono state fatte evacuare per precauzione e sono scattati subito i controlli agli edifici. La situazione è comunque sotto controllo ma si temono nuovo scosse. La scossa è stata avverita anche nei comuni di Cantiano (Pesaro-Urbino), Costacciaro, Pietralunga, Scheggia e Pascelupo e Gualdo Tadino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, forte scossa tra Gubbio e Città di Castello: paura tra la popolazione

PerugiaToday è in caricamento