Pasquale compie 100 anni: "Voglio tornare nella mia casa danneggiata dal terremoto"

Ha spento 100 candeline, arrivando al traguardo del secolo di vita. E l'unico desiderio di Pasquale Medici, il nonno di Poggio Primocaso, frazione di Cascia, è quello di tornare a casa

Ha spento 100 candeline, arrivando al traguardo del secolo di vita. E l'unico desiderio di Pasquale Medici, il nonno di Poggio Primocaso, frazione di Cascia, è quello di tornare a casa. Il terremoto del 30 ottobre del 2016 danneggiò il tetto della sua abitazione, costringendolo ad andarsene insieme alla famiglia.

Ma tra qualche mese, spiegano i parenti, il suo sogno diventerà realtà. Appena il tetto sarà sistemato, Pasquale, padre di cinque figli, nonno di 12 nipoti e bisnonno di 16 pronipoti, potrà tornane a casa.

Pasquale è nato il primo aprile del 1918. E anche quel giorno di cento anni fa, era Pasqua. Per questo si chiama Pasquale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando il bucato non profuma: lavare e igienizzare la lavatrice

  • Ospedale di Perugia in lutto, è morta Giampiera Bistarelli: "Ha dato a tutti noi una grande lezione di vita"

  • Le aziende che assumono. La perugina Barton cerca nuovi agenti: ecco come candidarsi

  • Sbanda e finisce fuori strada con l'auto: Marcello muore a 53 anni

  • Aeroporto, volo Ryanair Perugia-Malta confermato per tutto l'inverno

  • Commercialista infedele, spariscono 500mila euro di tasse e i clienti finiscono nei guai con il Fisco

Torna su
PerugiaToday è in caricamento