Cronaca

Sciame sismico, la faglia del Monte Vettore trema ancora

Continua l'attività di monitoraggio nell'area del Monte Vettore, ancora sede di sismicità diffusa. Alle 19 di ieri è stata registrata una scossa di magnitudo 3.3

Il numero delle scosse di assestamento ha di gran lunga superato la 7000 repliche ormai, con circa 190 eventi sismici di intensità superiore a magnitudo 3.0. Nel frattempo continua l'attività di monitoraggio nell'area del Monte Vettore, ancora sede di sismicità diffusa (ieri un terremoto di magnitudo 3.3 alle 19.00), e l'elaborazione dei dati provenienti dalle stazioni di monitoraggio.

Proprio le informazioni provenienti dalla RAN (rete accelerometrica nazionale) sono state processate in questi giorni, per ottenere i dati di scuotimento verticale ed orizzontale del terreno. Le oltre 200 stazioni hanno restituito una mappa dell' accelerazione generata dal terremoto del 24 agosto scorso, una informazione fondamentale per comprendere gli effetti della deformazione sugli edifici colpiti, in particolar modo nelle zone di Norcia per quanto riguarda l'Umbria. "Queste informazioni saranno fondamentali per la progettazione futura degli edifici e la ristrutturazione di quelli colpiti dal terremoto", spiega il geologo Gabriele Lena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciame sismico, la faglia del Monte Vettore trema ancora

PerugiaToday è in caricamento