Cronaca

Terremoto, la faglia di Norcia sorvegliata speciale: "Scosse ancora per settimane"

"Non solo l'energia sismica non è ancora esaurita, ma come ci insegna l'esperienza di Colfiorito,dovremmo aspettarci ancora molte settimane prima che la situazione si normalizzi". Spiega il geologo Gabriele Lena a Perugiatoday

Ancora scosse ed attività sismica sostenuta nell’area del terremoto del 24 Agosto scorso. Il numero di eventi post sismici ha superato la cifra di 9300 con quasi 300 terremoti occorsi nelle ultime 36 ore. Colpita l’area della piana di Norcia presso frazione Grotti: da ieri si registra una intensa attività con ben 7 sismi di magnitudo superiore a 3.0, i più significativi di intensità 3.9  avvenuti giovedì alle 16.40 e 16.44.

Ancora interessate quindi le zone prossime a San Pellegrino, frazione tra le più colpite dal sisma, mentre risulta meno attiva la Faglia del Monte Vettore, che non ha registrato eventi di forte intensità nelle ultime ore. Ora è la faglia di Norcia, la sorvegliata speciale. 

“Non solo l’energia sismica non è ancora esaurita, ma come ci insegna l’esperienza di Colfiorito, dove l’attività di assestamento è durata circa 4 mesi, dovremmo aspettarci ancora molte settimane prima che la situazione si normalizzi". Spiega il geologo Gabriele Lena a Perugiatoday. L’ingv ha installato inoltre dei gps temporanei per monitorare la faglia di Norcia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, la faglia di Norcia sorvegliata speciale: "Scosse ancora per settimane"

PerugiaToday è in caricamento